I beneficiari, uomini adulti, provenienti da percorsi di terapeutici presso comunità di recupero da dipendenze o da percorsi terapeutici c/o i servizi invianti in stato di temporaneo bisogno abitativo, lavorativo e di integrazione nel tessuto sociale e/o familiare di riferimento, trovano nel percorso di accoglienza Dai Crocicchi la possibilità di mettere a punto un progetto di vita verso l’autonomia.

Il percorso e il patto educativo:
Il progetto ha i seguenti obiettivi a breve termine:

  • accogliere uomini adulti ex-tossicodipendenti in ambiente familiare, sviluppando relazioni positive attraverso dinamiche estranee ai percorsi di dipendenza dalle sostanze;
  • agganciare e sostenere le persone accolte sotto tutti gli aspetti della propria vita che vorranno condividere con gli operatori (lavoro, relazioni, affetti, alloggio).

Gli interventi hanno lo scopo principale di permettere agli ospiti di rafforzarsi e di ritrovare le risorse possedute, ma annullate dai percorsi di devianza e tossicodipendenza, per poterle utilizzare in un percorso di reinserimento economico e sociale. Ogni intervento sarà svolto nel rispetto dell'individualità e unicità della persona, con l'obiettivo di raggiungere l'autonomia.

Il progetto ha i seguenti obiettivi a lungo termine:

  • Diminuire la recidiva la dipendenza da sostanze;
  • favorire la riflessione sul tema della dipendenza.

La struttura consente di vivere la quotidianità in un ambiente informale in cui l'ospite possa affrontare una fase di ‘transizione’ in attesa di raggiungere un nuovo equilibrio che lo porti ad acquisire quegli strumenti di autonomia (emozionale, relazionale, economica), che lo aiuti ad esprimere le proprie potenzialità di emancipazione e di autorealizzazione, nella ‘strada’ della legalità e lontano dall'uso delle sostanze.

Nella maggior parte dei casi diventa un laboratorio in cui la persona può apprendere nuove regole, dinamiche relazionali e di gruppo, attivare le proprie risorse, sviluppare un rapporto di fiducia con gli operatori, del servizio che lo ha in carico, e nei confronti di sé stesso.

Affinché questi obiettivi possano diventare raggiungibili, occorre che l’individuo sia aiutato e sostenuto ad esplorare le proprie aree di forza e quelle di miglioramento, a rielaborare vissuti personali e dinamiche comportamentali-relazionali attraverso un percorso di autoconoscenza delle proprie potenzialità, inclinazioni, competenze, e di facilitazione dell’adattamento al ruolo e alla socializzazione.

4 posti residenziali: 2 camere doppie con uso cucina e spazi comuni.

Durata permanenza
La permanenza presso il gruppo appartamento è di 12 mesi. Sono previste eventuali proroghe di tre mesi, fino ad un massimo di 24 mesi, concordate con il servizio inviante prima della scadenza del periodo ordinario.
Per l'accoglienza vengono valutate soltanto le segnalazioni dagli operatori dei Ser.t di provenienza.